Supporti per cellulari a confronto: i migliori in assoluto del 2020, caratteristiche indispensabili

Se vuoi conoscere i migliori supporti per cellulari facendo un confronto rapido tra i vari articoli sul mercato, sei nel posto giusto. In questa guida ti illustreremo tutti i modelli che potrai acquistare per dare un sostegno in auto o in casa al tuo smartphone. Acquistare un prodotto significa analizzare con cura e attenzione ogni dettaglio che può fare la differenza. E allora scopriamo insieme cos’è un supporto per cellulari e come sceglierlo al meglio.

 

Supporti per cellulari: cosa sono

I supporti per cellulari sono dei comodi apparecchi da adoperare per il tuo smartphone in varie occasioni. Quando siamo in macchina, in moto ma anche in bici, potremo agganciare questo supporto sul cruscotto per avere il nostro cellulare sempre in una posizione rigida. In questo modo potremo avere lo schermo sempre sott’occhio e potremo seguire l’itinerario del navigatore.

Le leggi sulla sicurezza stradale infatti parlano chiaro: non si sta al telefono mentre si guida. Questa opzione permetterà di tenere sotto controllo il cellulare senza l’utilizzo delle mani. Infatti potremo monitorare le chiamate in arrivo o le applicazioni con il solo comando vocale di cui dispongono i cellulari moderni. Grazie ai supporti, i cellulari rimarranno saldi accanto al manubrio e al cruscotto.

In commercio esistono molte tipologie di supporti per cellulari da scegliere in base alle esigenze e al marchio del cellulare. Nei prossimi paragrafi vi illustreremo un confronto tra supporti per cellulari.

Supporti per cellulari: confronto in base alle esigenze

Un primo confronto che occorre fare prima dell’acquisto del supporto per cellulari è l’uso che ne dobbiamo fare. Infatti nei negozi troveremo modelli che si differenziano in base alle esigenze. I supporti più acquistati sono quelli per automobili. Si tratta di modelli a ventosa, a magnete o di quelli che si attaccano ai bocchettoni dell’aeratore.

I supporti a ventosa sono in silicone e possono essere attaccati al vetro, soprattutto i tipi più economici, oppure sulla superficie del cruscotto. I secondi sono modelli più rigidi e coperti da un rivestimento in plastica che gli regala un sostegno più forte rispetto ai supporti a ventosa. Entrambi i modelli sono regolabili a 360° in base alle preferenze del guidatore.

Per le auto, molto comuni sono anche i supporti a magnete, i quali dispongono di due calamite da apporre una tra il telefono e la cover e l’altra sul basamento. Anche il supporto da attaccare ai bocchettoni è molto usato, questo supporto si aggancia alle prese d’aria e può essere sempre regolato.

Un altro tipo di supporti molto acquistato è quello per i mezzi a due ruote, e quindi per le moto e le biciclette. Tra queste tipologie potremo acquistare un supporto ad anello, da agganciare con viti e bulloni al manubrio, oppure a pinza.

Ma i supporti sono molto utili anche per la casa. Difatti potremo trovare dei modelli per scrivania a pinza con il collo a cigno. Questi modelli sono l’ideale per chi vuole seguire una video lezione tenendo le mani libere o se vogliamo guardare una serie tv mentre siamo in treno. Si tratta di supporti da agganciare direttamente sul bordo del tavolo o anche su uno scaffale per scattare dei fantastici selfie ad una posizione ottimale.

Supporti per cellulari: confronto tra materiali

Un altro fattore da tenere in considerazione prima dell’acquisto del nostro supporto per cellulari è il materiale. I supporti possono essere composti in vari modi, in base al prezzo disporremo di un prodotto dalla buona qualità o meno.

I supporti più comuni sono in plastica resistente, ma ognuno di noi sa bene di quanto possa essere pericoloso per il surriscaldamento all’interno delle macchine. Infatti molti acquirenti sconsigliano l’acquisto di un supporto da attaccare ai bocchettoni dell’aeratore poiché, quando si accende l’aria calda d’inverno, il prodotto potrebbe scaldarsi e rovinare gli apparecchi.

Il problema del cambio repentino della temperatura interna delle auto è molto comune se si rapporta al materiale del supporto per cellulari. Se pensiamo ai modelli economici a ventosa, quelli che si attaccano al vetro, potremo ben capire che questi, a forza di trovarsi in un ambiente sia umido che caldo, potrebbero avere una durata limitata. L’aderenza dei supporti a ventosa si perde facilmente se i vetri si appannano o se si accumula polvere.

Pertanto saper valutare i materiali prima dell’acquisto è molto importante, soprattutto se ci serve un modello per auto. Negli altri casi invece, per le moto o le bici, vi consigliamo di scegliere sempre dei supporti con annessa custodia per evitare che lo smartphone sia soggetto alle avversità climatiche.

Caratteristiche indispensabili

In questo ultimo paragrafo vi illustreremo altri aspetti a cui bisogna fare attenzione prima di acquistare il proprio supporto per cellulari.

Ad esempio, oltre al materiale, bisognerà far caso alla compatibilità del prodotto con il nostro cellulare. Inoltre dovremo far caso che sul supporto vi siano le giuste cavità per consentire l’ingresso dei cavi auricolari.

Classe 1993, laureata in Lingue e in Giornalismo e nata a Roma. Da sempre sono un’appassionata di scrittura in ogni sua forma: dalla cronaca all’attualità, dalla tecnologia fino all’informatica. Amo scoprire sempre nuove cose sul mondo della telefonia e del comfort. Scrivo per alcuni giornali locali e per alcuni siti sulla tecnologia. Approfondire le tematiche è il mio unico credo, prima di tutto c’è sempre la Scoperta.

Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Supporti per Cellulari